Menu

Cart

Content

Psicodiagnostica

Gli strumenti testologici utilizzati dall’equipe della Comunità Vivere sono diversi e la loro somministrazione viene effettuata in connubio all’evoluzione delle differenti fasi del programma terapeutico, cognitivo-comportamentale.
Nella fase di assessment, ci interessiamo all’inquadramento globale del funzionamento e dei vincoli patologici subiti dal paziente, monitorandone gli sviluppi durante la fase di trattamento, a seguito dell’intervento di psicoterapia individuale e di gruppo, previsto dal Protocollo “Dioniso”, ai vari livelli: biologico, cognitivo, emotivo, comportamentale, socio-relazionale, esplorativo, strategico, motivazionale ed edonico.


Fase di ASSESSMENT: inquadramento iniziale
Nella fase iniziale di assessment riveste particolare rilevanza il processo di valutazione diagnostica e la raccolta d’informazioni anamnestiche, indicative per la pianificazione dell’intervento terapeutico. Vengono utilizzati i seguenti strumenti:
o    Intervista europ-ASI.
o    CBA (Cognitive Behavioural Assessment) - Scale Primarie.
o    Mind-lab (Valutazione psicofisiologica livello di arousal).
o    Questionario di rilevazione ricettività stimoli edonici (QRR-SE - Tizza G., 2012).
o    CPAS (Scala fisica anedonia).

Fase di TRATTAMENTO e RE-INSERIMENTO: valutazione/monitoraggio evoluzione cambiamenti
Durante la fase di trattamento valutiamo l’evoluzione di auspicati cambiamenti rispetto alla diagnosi iniziale, nonché i limiti e le risorse del paziente in funzione dell’intervento ai vari livelli citati.
Nello specifico, è importante valutare l’evoluzione:
1)      della motivazione al cambiamento (MAC/E)
2)      del rapporto patologico di dipendenza con la sostanza (storia d’abuso)
3)      dell’entità dei limiti nei processi metacognitivi (SVAM)
4)      delle competenze relazionali e della comunicazione assertiva (SIB)
5)      dell’autoefficacia (scale di Caprara) e delle competenze di coping e problem solving
6)      di frequenti disturbi di personalità (SCID II)
7)      dei frequenti disturbi alessitimici (SAR)
8)      della rigidità di determinati schemi mentali interpretativi e descrittivi, con lo scopo di rilevare     e affrontare vincoli e caratteristiche problematiche degli utenti (YSQ)
9)      del livello e del tipo di esperienza dissociativa presente (DES)
10)   della narrativa sulla storia di sviluppo e, quindi, delle tipologie di attaccamento, cioè:
-          della ricostruzione delle esperienze di attaccamento (AAI)
-          delle rappresentazioni della qualità della relazione (subita o goduta) con i genitori (PBI)
-          del legame di attaccamento attualecon altre figure significative (RBI)
-          del legame d’attaccamento romantico (ECR)
11)   dell’autoefficacia percepita durante la fase di reinserimento sociale e lavorativo (scale di Caprara)
12)   Valutazione benessere (Basic SE, TMA, PWB – Psycological well-being scales)

Comunità "Vivere"

Comunità Residenziale per il trattamento delle Dipendenze Patologiche

Via B. Croce, 37 - 94015 Piazza Armerina - ENNA
SICILY - ITALY
E.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel./Fax: 093589839

Cantieri Creativi